Gruppo Archeologico Milanese


PARCO DELLE GOLE DELLA BREGGIA

Visita guidata di domenica 30 maggio

Il parco delle Gole della Breggia è un'area protetta comprendente la parte inferiore della Valle di Muggio, tra il Ponte di Castel San Pietro e lo svincolo autostradale di Chiasso (siamo nel Canton Ticino), estesa su una superficie di 65 ettari lungo il corso della Breggia per circa un chilometro e mezzo.
Le Gole della Breggia sono incluse nell'inventario federale svizzero dei siti e monumenti di importanza nazionale e sono state proposte dall'Unesco come modello di primo geoparco a livello europeo. Il parco contiene inoltre numerose testimonianze di carattere storico e archeologico.
Il torrente Breggia taglia naturalmente e mette allo scoperto su un tratto di 1,5 km una serie di rocce formatesi sul fondo dell'oceano Tetide durante il periodo che va da Giurassico al Cretacico. Questi affioramenti costituiscono un documento eccezionale che copre quasi ininterrottamente un arco di tempo di 100 milioni di anni. Per completezza, questo profilo è unico nel suo genere in tutto l'arco alpino e presenta un interesse scientifico a livello mondiale, testimoniato da una vasta letteratura. Esso costituisce quindi la principale attrazione del Parco e la sua fondamentale ragione d'essere.
La formazione delle rocce delle Gole inizia nel Lias (190 milioni di anni fa) quando il continente africano era separato da quello eurasiatico da un oceano chiamato Tetide. Allontanandosi progressivamente, i due continenti provocarono lo "stiramento" del fondo oceanico che si fratturò in numerosi punti e sprofondò sotto il peso dei sedimenti che si andavano accumulando.
Questo il programma.
Ritrovo ore 7,45 in via Paleocapa, angolo piazzale Cadorna. Partenza in pullman per il parco alle ore 8,00 precise. Il giro del parco durerà circa 3 ore. Il percorso è prevalentemente pianeggiante con qualche leggera salita, seguiremo sia il sentiero geologico (visibili molti fossili di pesci, ammoniti, invertebrati e vegetali) che quello storico e di archeologia industriale (cementificio, birreria, mulino).
Si consiglia di indossare scarpe adatte a terreno sterrato.
Pranzo al sacco, nelle aree apposite esistenti nel Parco. In caso di pioggia dovremo ricorrere al ristorante "crotto del mulino".
Prima del rientro a Milano, visita guidata al Museo dei Fossili di Meride.
Contributo per i soci € 22,00. Per aderire è necessario versare in segreteria entro il 12 maggio, nei giorni di apertura della sede, la quota prevista. Se per tale data non si saranno raggiunte le 28 adesioni, il viaggio verrà annullato.
Attenzione!!! Per entrare in Svizzera è sufficiente la carta d'identità, purché valida.

Per informazioni e prenotazioni telefonare in sede.