Gruppo Archeologico Milanese


GLI SFORZA, IL RINASCIMENTO, LA CITTA'
Visita guidata alla mostra di Vigevano "SPLENDORI DI CORTE" domenica 8 novembre 2009

Vi proponiamo un viaggio a ritroso nel tempo per indagare i legami tra Vigevano e la signoria sforzesca. Il ducato degli Sforza  coincise a Vigevano con una vera e propria età dell’oro in particolare con Ludovico il Moro, cui si deve la realizzazione di Palazzo Ducale.

Questo il programma di massima:

Ritrovo ore 7,30 in via Paleocapa, angolo piazzale Cadorna.

Partenza per Vigevano in pullman ore 7,45 precise. L’appuntamento con la guida è fissato alle ore 9, in via De Amicis, davanti alle poste centrali.

Visiteremo: la p.zza Ducale, il Castello Visconteo e la strada coperta, la Cattedrale di S. Ambrogio e il Museo del Tesoro del Duomo, che fa parte del percorso espositivo della Mostra.

Potremo ammirare la grande Pace, considerata un vertice dell’arte orafa del primo cinquecento; il nucleo di arazzi fiamminghi più importante che ci sia in Italia, dopo quello di Trento; e le tavole raffiguranti il Ciclo della Passione del pittore cinquecentesco Bernardino Ferrari.

Alle 11,15 entreremo alla mostra, situata presso le Scuderie Ducali, Splendori di corte, Gli Sforza, il Rinascimento, la città. L’esposizione è organizzata in sei sezioni e vede la collaborazione di grandi musei italiani e stranieri. Di particolare interesse i ritratti dei principali esponenti della dinastia sforzesca: il Ritratto di Francesco II Sforza (di Bernardino de’ Conti), e del cammeo Busto di Ludovico il Moro (di Domenico dei Cammei).

Di grande interesse la sezione dei codici miniati, con il ritratto di Francesco Sforza a cavallo.

Nella sezione dedicata alla scultura lignea si potranno ammirare tre Compianti lignei lomellini.

Al termine della visita, pranzo presso il ristorante Bellaria, con menù tipico (bevande incluse).

Nel pomeriggio, visita alle chiese “di corte” di S. Pietro Martire e di S.Giorgio in “strata”.

Al termine rientro a Milano.

Il contributo dei soci per la partecipazione è di 65 euro (70 per i non soci), da versare in segreteria (in segreteria durante l’orario di apertura sede) entro e non oltre il 22 ottobre.

Dato che l’organizzazione della mostra impone che un gruppo di visitatori non superi il numero  di   25  (+ 5)  abbiamo di conseguenza limitato la partecipazione ad un max. di 30 soci.

Per chi preferisce il bonifico bancario:
IBAN    IT 43 H 02008 01610 000005322689.

Per prenotazioni, informazioni e/o chiarimenti telefonare in sede negli orari di apertura.