Gruppo Archeologico Milanese


ETRUSCHI A CORTONA
Viaggio di studio dall'8 al 10 aprile 2011

L’etrusca  Curtum  (Cortona),  il cui monumento  urbano più significativo è la cinta muraria del V sec. a. C. (in grossi blocchi di pietra, ampliamente visibile in alcuni tratti), ospiterà, dal 5 marzo al 5 luglio, nel museo MAEC  (Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona) una mostra molto importante intitolata Gli Etruschi tra Arno e Tevere. Le collezioni del Louvre a Cortona, in cui verranno esposti 50 importanti  reperti etruschi che rientrano in Italia per la prima volta. Consideriamo questa una occasione da non perdere e vi proponiamo  perciò di ritornare a visitare un  popolo e una cultura che molti di noi hanno sempre nel cuore. 
Di seguito  il programma di massima, steso in collaborazione  con il tour operator “Colosseum Tours”, di Cortona, che ci fornirà sia le guide che l’albergo.

Venerdì  8.
Ritrovo in via Paleocapa, angolo piazzale Cadorna, alle ore 7,00. Partenza in pullman GT per Arezzo, alle ore 7,30 precise. Pranzo libero in Autogrill.
Alle ore 14,00 incontro con la guida e inizio visita della città con la Cattedrale gotica e  la chiesa di San Domenico,  con il famoso crocifisso del Cimabue, si costeggia la casa natale di Francesco Petrarca, e quindi  il Palazzo Pretorio, fino alla Pieve di S. Maria, bellissima chiesa romanica  con la stupenda abside e il cosiddetto campanile dalle cento buche, per indicare le tante aperture della costruzione.
Sosta nella scenografica Piazza Grande famosa per la sua architettura,  che raccoglie vari secoli di storia: dalle torri medioevali, all’abside e al Campanile Romanico della Pieve, al Palazzo della Confraternita  e alle Logge rinascimentali del Vasari. Proseguimento della visita  del centro storico con la chiesa di San Francesco e ingresso, prenotato, agli Affreschi di Piero della Francesca “Leggenda della Vera Croce” (1453-1464).  Al termine tempo libero fino alla partenza per Castiglion Fiorentino. Sistemazione in Hotel a 3 stelle, cena con bevande, e pernottamento.

Sabato 9.
Prima colazione a buffet  in Hotel. Partenza per la zona archeologica di Cortona (ca. 10 km.).
Alle ore 9,15 incontro con la guida  presso il Parco Archeologico e inizio della visita con i due grandi Tumuli, tombe gentilizie etrusche  del V° sec. a. C.. Gli scavi dei Meloni, così detti per la loro tipica forma, hanno portato alla luce ricchi corredi in oro, ceramiche attiche, buccheri, ambra e avorio che ci svelano lo stile di vita e l’opulenza degli antichi Principes. Importante e spettacolare la grande gradinata con ante decorate con palmette e sculture di guerrieri. Nelle vicinanze, durante recenti scavi di sistemazione, sono venute alla luce decine di tombe di età arcaica, alcune delle quali eccezionalmente intatte. Si sale alla città di Cortona, in bella posizione panoramica sulla Valdichiana e sul vicino lago Trasimeno.

Superate le mura  ciclopiche che denotano le varie epoche (etrusca, romana, medievale e rinascimentale), si entra nel centro storico, con notevoli monumenti di vari stili architettonici, fino a raggiungere   Piazza della Repubblica, salotto cittadino, dove si affaccia  il duecentesco Palazzo comunale, il palazzo del Capitano del Popolo e le pittoresche Logge.  Visita al MAEC, Museo dell’Accademia Etrusca e della città di Cortona (all’interno del Palazzo Casali), dove si  possono  ammirare oltre ai capolavori in bronzo, come  il Lampadario Etrusco e la Tabula Cortonensis, anche i preziosi volumi  Codice 91 (manoscritto del XII secolo) e la Legenda Aurea di Jacopo da Varagine. Si prosegue con la visita alla mostra Gli Etruschi tra Arno e Tevere. Le collezioni del Louvre a Cortona.  Al termine pausa pranzo libero.
Nel primo pomeriggio si prosegue con la visita al Museo Diocesano  con opere di Pietro da Cortona, Luca Signorelli, Sassetta, Bartolomeo della Gatta, e l’Annunciazione, capolavoro del Beato Angelico. Dopo una breve passeggiata nel centro, visita alla chiesa di S. Francesco (anno 1245), dove sono conservate delle reliquie importanti  del santo (il saio, il cuscino e l’Evangelario). Tempo permettendo, prima del rientro a Castiglion Fiorentino,  giro panoramico in pullman fino alla basilica di S.Margherita e alla Fortezza medicea, posizionate sulla sommità del colle cortonese.
Arrivo in Hotel, cena con bevande incluse e pernottamento.

Domenica 10.
Prima colazione a buffet in Hotel. Incontro con la guida e inizio visita di Castiglion Fiorentino. L’itinerario prevede l’ingresso da Porta Fiorentina con  una prima sosta alla Chiesa duecentesca di S. Francesco con un bel chiostro.
Si prosegue fino alla piazza del Municipio con le logge del Vasari (1500) e il complesso del Palazzo Comunale che accoglie la ricca Pinacoteca e il Museo Archeologico  che custodisce e racconta la storia di Castiglion  Fiorentino e del suo territorio attraverso una raccolta di reperti e un sistema didattico multimediale. Nell’area archeologica, che si snoda su percorsi sotterranei, sono visibili le testimonianze del primo insediamento etrusco (VIII sec. a. C.).

I recenti scavi archeologici nell’area del Cassero hanno portato alla luce alcuni tratti  di una cinta muraria etrusca del IV sec. a. C..  La visita del museo e degli scavi sarà accompagnata anche da un archeologo locale.  Al termine partenza per Milano con sosta  per il pranzo, con menu tipico  e bevande incluse, al ristorante Belvedere in monte San Savino, località Bano.

Condizioni di partecipazione
 

·      Il contributo richiesto con un minimo di 25 partecipanti è di
  280 (290 per i non soci).

Supplemento singola 40 Euro.  Sono disponibili  solo 5 camere singole.

·      Entro il  10 febbraio è richiesto un anticipo  di  € 100Se a questa data non si saranno raggiunte le 25 adesioni, il viaggio sarà annullato.

·      Il Saldo di € 180 va pagato entro l’8 marzo.

Dove pagare
- In sede
(Martedì ore 18,00-20,00) oppure
-
mediante bonifico bancario
Dati per il bonifico:
intestato a Gruppo Archeologico Milanese.
Unicredit Banca; c/c 5322689; ABI 02008; CAB 01610 
IBAN   IT 43 H 02008 01610 000005322689

La quota comprende
Viaggio a/r in pullman GT;  2gg. di mezza pensione in Hotel a 3 stelle (con prima colazione a buffet) e bevande ai pasti;  costo guide; ad Arezzo ingressi alla Cappella Bacci  (affreschi di Piero della Francesca); a Cortona ingressi  al MAEC, alla mostra i Capolavori del Louvre, al Parco Archeologico e al Museo Diocesano; a Castiglion Fiorentino, ingressi al Museo Archeologico e alla Pinacoteca;  pranzo di domenica al ristorante (incluso bevande); mance; assicurazione personale Mondial Assistance.

La quota non comprende
I pranzi di venerdì e sabato; tutto quello che non è elencato sotto la voce “la quota comprende”. 

Per prenotazioni, informazioni e/o chiarimenti telefonare in sede negli orari di apertura.